Dal 1° gennaio 2020 la richiesta di pagamento delle bollette di luce, acqua e gas, con data superiore ai due anni, può essere contestata. La novità, introdotta dalla Legge di bilancio 2020 (n. 160 del 2019), viene oggi integrata da ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente). I clienti, appartenenti alle tipologie indicate dalla legge e dalla regolazione vigente, possono “in ogni caso” eccepire la prescrizione per importi fatturati relativi ai consumi più vecchi di 2 anni. I venditori e i gestori sono tenuti a informare i clienti e gli utenti della possibilità di eccepire gli importi più vecchi di due anni.

Cittadinanzattiva mette a disposizione un call center nazionale per rafforzare la tutela dei cittadini-consumatori. Il numero 06 3671 8040 è attivo per l’informazione, l’assistenza e la consulenza riguardanti i Servizi Pubblici Locali (Asili Nido, Trasporti Pubblici Locali, Servizio Idrico, Rifiuti).

Puoi chiamare il lunedì dalle 14.30 alle 17.30, il mercoledì e il venerdì dalle 10 alle 13.

Vedi qui il comunicato di ARERA

Condividi