In 15 anni il costo dell’abbonamento mensile in media è cresciuto del 22%. Spendono di più gli umbri con 47,50€ al mese (+30% vs al 2005), pagano meno i molisani con 25,13€ mensili.

Criticità si riscontrano nelle Carte della qualità del servizio. In molti casi mancano le informazioni sulla pulizia dei mezzi, sulla disponibilità di mezzi accessibili alle persone disabili, sull’impatto ambientale delle tipologie di alimentazione. 

Anche rispetto agli strumenti di tutela, in molti casi le carte non riportano informazioni sulla possibilità di ottenere rimborsi o indennizzi a fronte di disservizi. Per quanto riguarda le procedure di rimborso Covid, per esempio, non sono state avviate in 33 casi su 110 capoluoghi di provincia esaminati.

Tutto questo emerge dal report 2020 di Cittadinanzattiva che fotografa la situazione del Trasporto Pubblico Locale in Italia rispetto a costi, qualità e tutele. 

Per informazioni, assistenza e consulenza sul Trasporto Pubblico Locale, contatta il Call Center nazionale 06 36718040 (lunedì dalle 14:30 alle 17:30; mercoledì e venerdì dalle 10:00 alle 13:00) oppure scrivi a SUSI (Sistema Unico di Supporto Intelligente), l’assistente virtuale disponibile h24 in home page www.cittadinanzattiva.it e consulta la cartina navigabile INFORMAP.

Condividi